Buckingham Palace


buckingham palace

Buckingham Palace

Oggi vogliamo entrare all’interno di Buckingham Palace, i cui interni ospitano la residenza privata della regina inglese. Considerando che la monarchia britannica esiste da migliaia di anni scopriremo con un po’ di sorpresa il fatto che il palazzo di Buckingham Palace è un’aggiunta relativamente recente al patrimonio immobiliare della casa reale. Oltre ad essere un’attrazione turistica tra le più ambite, questa reggia e i suoi terreni sono una sede istituzionale dove si tengono delle cerimonie e si gestiscono le faccende politiche del Regno Unito.

Buckingham Palace

Questo palazzo è un’istituzione inglese, presenza fissa nella cultura britannica. Nonostante questo però Buckingham Palace è circondato da sempre da un’aura di mistero. Ci sono ancora molti misteri e segreti collegati a Buckingham Palace e alla sua ricca ed importante storia. Storia di cui poche persone sono a conoscenza. La residenza reale ha fatto da padrone in alcuni dei momenti più impostanti della storia del regno. Tali eventi comprendono momenti cruciali come i bombardamenti della città di Londra durante la seconda guerra mondiale così come molti matrimoni reali.

buckingham palace

Buckingham Palace

Nel giorno d’oggi questo enorme edificio ha una superficie di oltre settantasette mila metri quadrati che contengono 775 stanze di cui 52 stanze sono dedicate alla famiglia reale e ai suoi ospiti. Ci sono inoltre 188 camere da letto riservate al personale che assiste la regina e i suoi famigliari. Si aggiungono 92 uffici e 78 bagni. Dallo sportello bancomat situato nei sotterranei che stampa soldi solo per la famiglia reale, fino al bellissimo giardino di oltre 15 mila metri quadrati. Buckingham Palace è di sicuro una tappa obbligatoria per qualsiasi visitatore di Londra.

Vediamo in breve la sua storia

Costruito nel 1703 questo castello è stato residenza e ufficio gestionale, dunque quartier generale per la casata reale inglese per centinaia di anni. Prima della sua costruzione la residenza ufficiale dei re inglesi  per oltre 300 anni, dal 1537 al 1837, è stato il St. James Palace. Buckingham Palace fu costruito nel quartiere di Westminster. Il palazzo originariamente fu costruito come abitazione per il conte John Sheffield.

Fu poi acquistato dal re James I che si era innamorato dei suoi giardini. È stato poi re Giorgio III ad acquistare anche il palazzo dal suo proprietario, il conte Sheffield. Questi nel frattempo era diventato duca di Buckingham. Giorgio III voleva che Buckingham Palace fosse la residenza di sua moglie, la regina Charlotte e i loro figli.

Ristrutturazione del Palazzo

Il palazzo subisce molte ristrutturazioni dal momento che diventa insediamento ufficiale per la corona britannica. È stata la regina Victoria a chiamarlo in maniera ufficiale “casa”.  Così arriviamo ai nostri giorni in cui è la regina Elisabetta II ad usare il palazzo per incontri diplomatici, celebrazioni e come casa per la sua famiglia.

La regina Victoria detiene un altro primato importante. Nel 1851 fa un’apparizione pubblica affacciandosi dal balcone e salutando la folla sottostante durante i festeggiamenti per l’apertura della Grand Exhibition, la fiera internazionale della manifattura. Da questa prima apparizione da parte della regina Victoria, affacciarsi al balcone di Buckingham Palace  durante vari eventi importanti è diventata una tradizione ricorrente da parte della casata reale.

Affaccio dal Balcone

Tra queste importanti apparizioni spiccano la Regina Elisabetta II che si affaccia al balcone in occasione del suo Giubileo d’Oro nel 2002. Così come il principe William e la sua neo sposa, la duchessa di Cambridge che salutarono la folla in seguito al loro matrimonio. Un’altra tradizione famosissima è la cerimonia per il cambio delle guardie. Tale rito si svolge a giorni alterni la mattina alle 11:00 mentre d’estate il cambio delle guardie della regina avviene giornalmente.

I Giardini del Palazzo

La reggia come abbiamo già detto possiede dei giardini magnifici all’esterno che vale la pena visitare visto che sono aperti al pubblico. I giardini occupano circa 17 mila metri quadrati nella città di Westminster. Questi includono meraviglie come il Giardino delle Rose che vanta 25 specie di rose diverse, dei campi da tennis e un lago molto grande. Oltre ai giardini splendidi i terreni di Buckingham Palace ospitano il museo reale che mostra diverse epoche della monarchia.

Nelle gallerie della regina si possono ammirare opere e quadri di artisti di fama mondiale come Vermeer, Canaletto, Rubens, Duccio e Dürer  così come dei gioielli appartenenti alla corona. Ma sappiate che quello che vedrete in esposizione è solo una frazione dell’intera collezione reale.

Buckingham Palace

Vediamo alcuni fatti curiosi a riguardo di Buckingham Palace. Prima di tutto ricordiamo che esso è situato nel cuore della capitale inglese, circondato dal sontuoso St. James Park, così come da Green Park. Nel 1982, un certo Michael Fagon irrompe nel palazzo e riesce ad intrufolarsi addirittura nella camera da letto dove la regina stava dormendo. Nonostante la famosa serie The Crown su Netflix fa vedere molte scene all’interno dell’edificio, il vero Buckingham Palace non è mai stato usato nelle riprese.

Curiosità del Palazzo

Quando la Regina non abita al palazzo, tipicamente da fine luglio fino a fine settembre, alcune delle sue bellissime stanze sono aperte per le visite al pubblico. La sala da ballo lunga quasi 37 metri, larga 18 e lata quasi 14 è l’ambiente più grande dell’intero edificio. C’è un numero sconcertante di finestre, 760, e di porte, 1514, all’interno del palazzo.

C’è stato il curioso caso di un bambino che è riuscito ad entrare di nascosto ben tre volte rubando cibo dalle cucine e biancheria della regina. Questo audace bambino è persino riuscito a sedersi sul trono reale!

Durante la seconda guerra mondiale Buckingham Palace ha resistito a ben nove bombardamenti da parte della contraerea tedesca.

Nonostante la reale minaccia per la loro incolumità il re Giorgio VI sua moglie, la regina Elisabetta, conosciuta come la Regina Madre rifiutarono di lasciare la loro residenza durante gli attacchi violenti dei cacciabombardieri tedeschi.

La bandiera

Quando la bandiera personale della regina si libra nell’aria sopra il palazzo, ciò significa che la sovrana è presente nell’edificio. Mentre se è la bandiera inglese, la Union Jack a svolazzare, ciò vuol dire che la regina è da qualche altra parte al di fuori del palazzo.

C’è un orologiaio che lavora fisso all’interno visto che si deve occupare dei 350 orologi presenti dentro la residenza.

Ricordiamo che le guardie reali portano le uniformi di colore rosso. Tale colore è stato scelto per motivi di risparmio in quanto all’epoca della scelta il rosso era il colore meno costoso con cui tingere le uniformi dei soldati.

Le Guardie Reali

Le guardie reali che proteggono la regina hanno cinque reggimenti. Questi reggimenti si distinguono tramite il posizionamento dei bottoni sulle loro giacche.

L’intero palazzo è illuminato da oltre 40 mila lampade. Una serie di tunnel segreti passano sotto la superficie di Buckingham Palace.

Viene mantenuta la tradizione di mettere degli affissi riguardanti le nascite e i decessi nella Famiglia Reale Inglese fuori a Buckingham Palace. I suoi giardini sono i più grandi giardini privati di Londra.

Le visite guidate all’interno di alcune delle stanze del palazzo durano circa 2 ore e mezza. Si lascia così ai visitatori il tempo sufficiente di godere della bellezza e dello sfarzo degli ambienti.

Buckingham Palace

Con il suo ufficio postale, piscina, ufficio di polizia, cinema, una clinica privata e molti altri servizi ancora, Buckingham Palace assomiglia più ad una piccola cittadina indipendente piuttosto che ad un palazzo. Nei giardini del palazzo durante il mese di luglio si tengono 3 feste e ad ognuna vengono invitate fino a 8 mila partecipanti.

Quando la cappella del palazzo fu distrutta in seguito a bombardamenti durante i raid aerei nella seconda guerra mondiale, il filmato degli ambienti distrutto è stato fatto vedere nei cinema per dimostrare che durante i tempi terribili della guerra i ricchi soffrivano quanto i poveri.

Sta di fatto però che la regina non possiede il Buckingham Palace. La proprietà è in affidamento da Crown Estates, la società proprietaria degli immobili della corona.

Buckingham Palace. rimane una delle attrazioni più belle e visiate di Londra. Ogni anno esso attrae milioni di visitatori da tutto il mondo. Se volte veramente immergervi in questa esperienza regale vi consigliamo di acquistare il tour che si chiama Changing the Guards, Il Cambio delle Guardie appunto per godervi appieno questo meraviglioso palazzo reale.

Scuola Inglese Roma.

Leggi anche Big Ben e Metro Londra.

Categoria: Cultura | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Logo Metropolitana Roma Piazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

    i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

    Dimostra che non sei un robot