Parole in Inglese


parole in inglese

Parole in Inglese

Parole in Inglese. Una ricerca fatta da English Proficiency Index poco prima della pandemia di Covid-19 ha confermato un fatto di cui si era già alla conoscenza. L’Italia è il paese dell’UE con la peggiore conoscenza dell’inglese. In questa tragica situazione si aggiunge anche l’ormai noto divario tra Nord e Sud. Persino la Francia è migliorata in questi due ultimi anni mentre l’Italia è ancora in ritardo rispetto a tutti gli altri paesi dell’unione dove è inutile ribadirlo, primeggiano i Paesi Bassi.

La conoscenza linguistica degli italiani, spesso anche con ruoli istituzionali, come dimostra la cronaca quotidiana, è uno specchio della condizione del paese. In Italia l’inglese stenta a decollare, non solo ora ma da sempre! Se consideriamo anche l’alto tasso di disoccupazione giovanile, il nostro paese potrebbe vedere nella padronanza dell’inglese una possibilità in più per comunicare e competere a livello europeo ed internazionale. Parole in Inglese.

Parole in Inglese

Nonostante la realtà dei fatti che ormai tutti conosciamo, ci sconvolge il fatto di come soprattutto durante e dopo la pandemia di Covid-19 la lingua italiana parlata, ma anche quella della carta stampata, della rete, dei telegiornali e dei dibattiti, quella della pubblicità, dei servizi e delle vendite sia stata sommersa da termini, anche molte frasi motivazionali e modi di dire inglesi o americani. Volete subito un esempio lampante?

La parola inglese che fin dall’inizio della pandemia tutti gli italiani hanno imparato ad usare? Lockdown. Possiamo tradurre lockdown con i termini italiani di isolamento, confinamento, chiusura e anche quarantena. In Italia ci siamo subito riempiti la bocca di lockdown mentre in Francia si è parlato di “confinement” e in Spagna di “confinamiento”. Parole in Inglese.

Parole in Inglese

Possiamo dunque comprendere ed affermare con una certezza quasi matematica che la pandemia è servita anche per spingere la divulgazione della lingua inglese nella mentalità e nella quotidianità. Oppure potremmo usare un altro termine inglese, nel lifestyle/stile di vita, degli italiani. I termini inglesi vengono ormai usati soprattutto da chi non conosce o non ha mai studiato l’inglese. Spesso lo si fa per moda, per sentirsi giovani o per far vedere che si appartiene alla modernità, ai tempi attuali, per darsi un tono perché se oggi non sai l’inglese cosa faresti, e dove andresti? Parole in Inglese.

Se si presta attenzione di come la popolazione delle grandi città o dei centri urbani usi la propria lingua, si percepisce chiaramente che l’influenza del mondo anglosassone sulla società italiana è stata e continua ad essere molto significativa. Dagli anni recenti ormai un sempre più crescente numero di parole inglesi fanno parte del vocabolario italiano creando così un intreccio anglo-italiano difficilmente separabile.

Parole in Inglese

Le parole in inglese ormai hanno raggiunto in Italia ogni gruppo culturale, economico o sociale attraverso i media, le pubblicità, il cinema, le serie tv, l’intrattenimento, l’informazione, la politica e negli anni recenti tramite l’internet e i social media. I media sono uno strumento potente per la società e l’uso delle parole, in questo caso di sempre nuovi e diversi termini inglesi. Questo è indice della direzione in cui si vuole che la comunità vada. Attraverso gli inglesismi oggi si veicolano e si trasmettono messaggi, si indirizza il pensiero, e si ottengono determinate reazioni. Parole in Inglese.

Parole in Inglese

Siamo consapevoli della sempre crescente quantità di anglicismi che ha penetrato e sta penetrando di continuo il tessuto linguistico e culturale della quotidianità italiana. Oggi se accendiamo la tv sentiamo dibattiti sia politici, che di attualità e di costume, pubblicità, telegiornali. E ancora film e fiction, il mondo scientifico, quello dello sport, dell’economia e della finanza, della tecnologia, dell’informatica… e chi più ne ha più ne metta, siamo gremiti di anglicismi.

Forse lo si fa anche per escludere la maggior parte degli italiani dal cambiamento che sta avvenendo considerando il fatto che se non si conosce una lingua possiamo considerarci degli outsider, anche questo termine inglese che significa rimanere esclusi o al di fuori di ciò che sta accadendo. Outsider dunque estraneo alla crescita socio culturale e al progresso che va in una certa direzione.

Parole in Inglese

I prestiti semantici inglesi costituiscono la tendenza a supplire a delle mancanze contenutistiche della nostra lingua. Le aree semantiche che contengono il maggior numero di prestiti inglesi corrispondono alle aree della vita che si sono sviluppate più velocemente nel mondo anglosassone diffondendosi poi nel resto del mondo.

Nel discorso pubblico l’inglese sembra assolvere ad uno scopo comunicativo di dubbia correttezza. Parole in Inglese.

Spending Review

Sembra che usando un termine inglese per un provvedimento o un evento sgradito all’opinione pubblica, lo si può edulcorare. Volete subito un altro esempio?

Spending review che altro non è che il taglio alla spesa pubblica. Così grazie all’inglese possono passare questi provvedimenti senza suscitare troppo scalpore. Ora vediamo alcuni dei termini e dei modi di dire di uso più comune che da qualche anno sono entrati in maniera prepotente nel linguaggio  degli italiani.

Green

Il primo che ci viene in mente è il termine green e tutti i suoi derivati ovvero essere più green, vivere green, la green ecology, mangiare green e così via. Questo aggettivo inglese indica un modo di vivere più eco sostenibile rispettando la madre natura e il pianeta terra che ha dato origine della vita.

Fino ad oggi l’uomo con tutte le sue attività non ha fatto altro che alterare in maniera negativa l’equilibrio della Terra. Sporcando, inquinando l’atmosfera, gli oceani e i fiumi ed uccidendo la natura, l’ambiente, e le altre specie viventi innalzando i gradi della temperatura terreste, disboscando, costruendo selvaggiamente.

A questo si aggiunge una sovrappopolazione in costante crescita. Da qui nasce la mentalità di essere Green/verde. La prossima volta che in tv nominano il fatto di essere green anche chi non conosce l’inglese capirà che green significa adottare comportamenti compatibili con l’ambiente allo scopo di non sprecarne le risorse.

No Global

No global. Parliamo di un movimento anti-globalizzazione fatto di organizzazioni non governative, di associazioni o di singoli individui accomunati dalla critica alla globalizzazione, soprattutto in ambito economico. No global sono le persone contrari alla globalizzazione intesa come sistema di sfruttamento dei popoli, contrari al predominio della cultura occidentale sulle altre culture e di omologazione degli individui. Parole in Inglese.

Bipartisan. Nel linguaggio politico significa essere approvato o sostenuto sia dalla maggioranza che dall’opposizione. Ma anche bipartisan è quello che è apprezzato o seguito da persone di tendenze politiche opposte.

Devolution. Parliamo del procedimento attraverso cui uno stato centralizzato amplia le competenze legislative ed amministrative delle autonomie territoriali conferendo loro nuove funzioni come per esempio alla Scozia e al Galles del Regno Unito.

Embargo

Embargo. Vi può sembrare strano perché siamo abituati a sentire questo termine da decenni ma embargo non è una parola italiana bensì inglese. Ha diversi significati, ecco quali sono. Divieto di esportazione di materiale strategico in paesi belligeranti. Embargo è anche la sospensione della fornitura di determinate merci, disposta da uno Stato o da un gruppo di Stati per esercitare pressione o ritorsioni su una nazione.

Intelligence. Il significato in inglese non è “intelligenza”, quindi attenzione a questi falsi amici come vengono chiamate le parole che suonano uguale ma hanno un significato completamente diverso ed inaspettato! Parliamo dei Servizi segreti di investigazione.

Leader. Un altro esempio di con equivalente italiano è la parola leader che si trova dovunque nella stampa italiana per indicare il capo, guida di un partito, di uno schieramento politico o sindacale, o di un movimento culturale ma anche un capo militare. Da qui proviene anche il termine similare sempre inglese Leadership. È una posizione di supremazia o di superiorità con una funzione di guida in uno schieramento politico o culturale, o in un’attività o in un’impresa.

Soft power. Traducibile in italiano con potere dolce o potere di convinzione. È un termine utilizzato nella teoria delle relazioni internazionali per descrivere l’abilità di un potere politico di persuadere, convincere o attrarre attraverso risorse quali la cultura, i valori e le istituzioni della politica. Parole in Inglese.

Summit

Summit. Tipico termine inglese pronunciato quasi sempre male nei TG si riferisce a incontri istituzionali o a vertici.

Welfare. Questo termine anglosassone ha due significati. Il primo significa qualsiasi iniziativa diretta a garantire la sicurezza e il benessere dei cittadini, specialmente dei lavoratori e dei pensionati. Il secondo significato è quello del Ministero del Welfare che nel linguaggio politico e giornalistico è la denominazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

I Bond sono i titoli di stato.

Budget

Budget ormai è entrato da decenni e quindi non ha bisogno di spiegazioni anche se in italiano con questo termine ci si riferisce alla spesa pubblica o al bilancio di uno stato, di una famiglia di un’impresa.

Pagare Cash significa farlo con i soldi contanti.

Joint venture: iniziativa imprenditoriale congiunta

Leasing: prendere a noleggio pagando delle rate mensili

Performance: interpretazione, prestazione, esecuzione

Ormai tutti diciamo Business ma altro che non è che la parola inglese che indica il lavoro e gli affari.

Marketing

Marketing. Questa parola è entrata in maniera prepotente a partire degli anni ’80 con l’avvento dello stesso fenomeno. Era il modo di commercializzare dei prodotti o servizi chiamando le persone al telefono o attraverso dei programmi televisivi dedicati alla pubblicità.

Part time e Full time sono molti anni ormai che nel mondo del lavoro si parla di orari lavorativi ridotti, part time o lunghi, full time. Full time indica anche una giornata lavorativa piena.

Partner è un termine che si presta a diverse interpretazioni in base all’ambito: può essere un socio, un compagno, un collega. Da qui anche il termine partnership che possiamo tradurre come collaborazione, impresa collettiva, cooperazione. Parole in Inglese.

Economy è l’economia

Sponsor è il finanziatore

Manager

Manager è colui che gestisce, un direttore, amministratore, dirigente.

Management è la gestione, la direzione, l’amministrazione, il governo, il commando

Staff è il personale

parole inglesi

Take Away

Take away e Delivery altri due termini entrati di prepotenza con la pandemia, Take away è il cibo a portar via mentre Delivery è la consegna a domicilio.

Syber è un prefisso che indica l’internet e di solito si usa come prima parte nei termini come lo syber space, syber-bullying/il bullismo in rete, syber-terrorism/il terrorismo in rete e così via

Blog. Sito web personalizzato, o un diario aggiornato dal proprio creatore

Display è la parola inglese che indica uno schermo

Web è la rete. Da qui spesso sentiamo nominare anche la Dark web o la Deep Web. Traducibile letteralmente come Rete oscura o Rete profonda che raggiunge attraverso specifici software, configurazioni e accessi autorizzativi.

Software. Termine informatico per eccellenza, è l’insieme delle procedure e delle istruzioni in un sistema di elaborazione dati

Parole in Inglese

 Bestseller è il prodotto più venduto. Termine nato in riferimento per i libri più venduti poi si è espanso su ogni genere di oggetto in vendita

Quiz. Usiamo questo inglesismo dai tempi di Mike Buongiorno che non necessita alcuna spiegazione.

Gossip. Anche questa parola è ormai diventata parte integrante del modo di parlare italiano. Potremmo tradurla come pettegolezzi, vociferare, le dicerie per conto di terzi.

Rumors sono le voci di corridoio, i pettegolezzi o l’insieme di vociferare su un certo argomento o una certa persona

Match è la partita di calcio. Parole in Inglese.

Una delle parole più in voga negli ultimi anni è sicuramente

Fake

Fake/falso e fake news/le false notizie.

 Ora vediamo alcune altre parole inglesi molto in voga soprattutto negli ultimi tempi.

All inclusive/tutto compreso

Audience è la parola inglese che indica il pubblico

Background: sfondo, contesto, esperienze pregresse

Backstage: dietro le quinte

Badge: tesserino usato con il significato di Pass anch’esso di origine inglese

Benefits è un beneficio

Bodyguard è la guardia del corpo

Brand

Brand è un marchio spesso nel campo della moda e del Design anche questo un termine inglese

Break spesso pronunciato male dagli italiani, dicono (Brek) invece della pronuncia corretta (Breik) significa pausa di lavoro

Fate spesso un Check? Potete dirlo anche in italiano, significa controllo o verifica. Da qui i termini check-up/controllo medico, check-in/registrarsi, imbarcare i bagagli e check-out/le procedure per lasciare una camera d’hotel

Chewing-gum è letteralmente la gomma da masticare

Coffee break è la pausa caffè

Confort sono le comodità

Community è la comunità

Competitor è la parola inglese per dire concorrenza

Compilation

Concept è un concetto o un’idea

Contest è una competizione o una gara

Cover è la copertina spesso di un album musicale

Customer service

Customer service/Customer care è il servizio clienti o la cura del cliente

Endorsement si traduce come un appoggio o un sostegno da parte di una persona potente o importante nei confronti di qualcuno

Establishment è l’insieme dei detentori del potere politico ed economico e i loro sostenitori che in un paese occupano posti di rilievo nella vita sociale vigilando sul mantenimento dell’ordine costituito. Parole in Inglese.

Escalation è un incremento, spesso inteso come un aumento spesso della tensione

Feedback/ significa fornire un’opinione

Fitness è la forma fisica

Fashion è la moda, un qualcosa che è di moda

Fast food si riferisce ad una forma di ristorazione caratterizzata da cibi già pronti che si consumano rapidamente spesso in piedi e che ha costi bassi

Editor: redattore

Email: la posta elettronica

Import/Export: importazione ed esportazione

Gangster è un criminale o un delinquente

Gap è una lacuna

Download

Download: scaricare nell’ambito informatico

Default è un’impostazione predefinita. Termine che nasce nella sfera dell’informatica ma si può usare anche in riferimento alle persone

Device è un dispositivo

Human resources sono le risorse umane

Killer è un assassino

Know-how è letteralmente tradotto “Saper come” ovviamente si riferisce alle competenze o ad una conoscenza o esperienza

Location è un posto o un luogo

Low Cost

Low cost è a basso costo. Un fenomeno cresciuto negli ultimi anni con la moda, i viaggi, i voli aerei e così via low cost

Mainstream corrente principale

Meeting è un incontro, una riunione, un’assemblea. Viene dal  verbo to meet/incontrarsi

Mission è una missione, uno scopo

Mood è l’umore

Merchandising è l’insieme delle attività dirette a promuovere un prodotto o un servizio

Network è una rete o un sistema

Nickname

Nickname è un soprannome

Nomination è una candidatura

Online significa essere in linea, essere in rete

Outlet è un punto vendita

Packaging è una confezione, un imballaggio.

Problem-solving è un requisito molto richiesto nel mondo del lavoro. Si traduce letteralmente come la capacità di risolvere dei problemi

Anche questo è un termine molto utilizzato anche se in italiano si dice nello stesso modo ovvero Public relations, le relazioni pubbliche

Random, termine abusato nel suo utilizzo in quanto difficilmente traducibile in italiano. Significa “casuale”

Report è un resoconto o un verbale.

Revival è un ritorno o riportare alla moda o di tendenza.

Scoop è la notizia giornalistica di grande rilievo

Parole in Inglese

Selfie è l’autoscatto

Shopping sono le compere. Viene dal verbo to shop che vuol dire comprare

Store è il negozio. Ma è una parola prettamente americana e non inglese

Team è una squadra o un gruppo

Teenager è la parola inglese per indicare un’adolescente

Ticket è una parola subentrata negli ultimi anni. Sostituisce la parola biglietto senza un reale perché

Trend è una tendenza o la moda del momento

Update è un aggiornamento

Upgrade anche questo è un aggiornamento oppure salire di categoria o di livello in seguito ad un pagamento

Waterproof significa resistente all’acqua

Weekend è ormai usato da moltissimi anni ed indica un fine settimana

Wireless è senza fili

Workshop

Workshop è un seminario, un gruppo di lavoro o un laboratorio creativo

Possiamo elencarne molte di più ma le parole inglesi entrate a far parte della nostra lingua e quelle che continuano ad entrare giornalmente sono veramente tantissime!

Come conclusione non possiamo negare che la l’inglese ha avuto un’entrata dirompente nella lingua italiana a partire dalla fine degli anni ’70 fino a diventare man mano sempre più importante nel linguaggio quotidiano degli italiani. Parliamo soprattutto della variante statunitense dell’inglese che ha sempre portato con sé il potere politico, economico, culturale e scientifico. Parole in Inglese.

Parole in Inglese

E negli ultimi tempi anche quello tecnologico e della rete. Che molti termini inglesi sono stati e continuano ad essere introdotti nella lingua italiana nonostante la presenza di equivalenze deve voler dire che il termine inglese arricchisce la lingua non solo semanticamente ma anche pragmaticamente.

Il prestigio dell’impero inglese prima e di quello statunitense poi spiega perché l’uso di anglicismi ha iniziato a diffondersi. Questo grazie anche al fatto che l’Italia fu salvata nella Seconda Guerra Mondiale da parte degli Stati Uniti.

A partire da prestiti datati come boss/capo e fan/tifoso, sostenitore fino a prestiti di anni recentissimi come baby gang/banda di ragazzini e under/sotto che si usa per indicare l’appartenenza in una certa fascia di età come ci capita ormai di sentire nei tg, under 18, under 40/sotto i 18 anni, sotto i 40 anni e così via.

I termini inglesi armai entrano quasi ogni giorno nell’uso quotidiano della lingua italiana. Parole in Inglese.

Scuola Inglese Roma

Leggi Libri in Inglese e 70 Anni di Regno

Leggi anche Università Italiane e Slang Americano

Categoria: Cultura | Articolo scritto da: