Mercatini di Natale


mercatini di natale

 Mercatini di Natale

Arrivano i Mercatini di Natale. Qualcosa inizia a succedere durante questo periodo dell’anno tra la metà di novembre e i primi di gennaio. Qualcosa che si avvera nell’Europa centrale e settentrionale e specialmente in Germania. Iniziamo a vedere il raggrupparsi di banchi e banchetti piccoli e grandi. Tutti contornati da decorazioni scintillanti e ripieni di oggetti fatti a mano, cibo e bevande. Il trionfo della produzione locale. Ogni Città ha il suo Mercatino di Natale.

Il suono delle risate dei bambini, il rumore delle campane delle slitte e quelle delle chiese si unisce ai cori natalizi che riempiano l’aria. Gli odori di cibo caldo come i wurstel, pretzel caldi, dolci e vino bollente vengono trasportati dal vento in mezzo alle bancarelle. I Mercatini di Natale sono qui, e con la loro presenza segnalano l’Avvento, l’attesa per la nascita del Gesù bambino.

Mercatini di Natale

Storicamente possiamo affermare che per secoli questi Mercatini di Natale portavano gioia nei piccoli villaggi poveri aggiungendo con la loro presenza un tocco di luce e di colore nelle lunghe e fredde notti invernali. Come abbiamo detto il mercatino di Natale è un agglomerato di bancarelle messe per strada e viene associato con il periodo natalizio prima della festa del 25 di dicembre. Originariamente la tradizione dei Mercatini di Natale nasce in Germania per poi spargersi in molti altri paesi nel centro, nord e nell’Europa ovest.

 

L’origine

L’origine dei Mercatini di Natale parte dal tardo Medioevo. Inizia nei paesi che parlavano la lingua germanica ma anche in molte altre zone geografiche che facevano parte del Sacro Impero Romano. Rientrano anche alcune zone est della Francia. Cominciamo col dire che il mercato tedesco di Dresda chiamato Striezelmarkt è considerato come il primo mercatino di Natale al mondo. Istituito come mercato “di una sola giornata” nel lontano 1434 questo mercato ha festeggiato il suo 585esimo compleanno nel 2019! Da vero record! Con i suoi 240 stand attrae oltre 3 milioni di turisti ogni natale.

Mercatino di Natale

Un altro precursore dei mercatini di Natale è considerato il Dezembermarkt di Vienna con la sua data d’inizio che risale al 1296! Dezember che in tedesco vuol dire dicembre viene ad indicare che agli inizi i mercati di natale venivano chiamati Mercati di Dicembre. Tornando alla capitale austriaca, l’apertura del suo mercatino di Natale a dicembre fu consentita dall’allora imperatore Albrecht I che diede ai negozianti il diritto di tenere un mercato per un paio di giorni all’inizio del invero per consentire alla cittadinanza di fare delle provviste per i mesi freddi a venire.

mercatino di natale

 

Mercatini Natale

Nella nostra epoca attuale in molte città grandi e piccole ma anche nei paesini i Germania, Austria e Svizzera l’approcciarsi dell’Avvento è accompagnato dalle aperture dei così detti Weihnachtsmarkt, dalla parola in tedesco Weihnacht che vuol dire Natale. Nelle parti sud di Germania, Austria e Svizzera invece i Mercatini di Natale vengono chiamati Christkind markt, che in tedesco significa il “Mercato del figlio di Cristo”.

Come professa la tradizione questi mercati vengono allestiti in spazi rettangolari e piazze con forma quadrat. Qui si vende cibo e bevande tradizionali tipici della località in cui si tiene il mercato. Negli stand sono in vendita oggetti, manufatti, opere d’arte e decorazioni mentre fanno da cornice intorno al mercato balli e canti folcloristici.

Attrazioni

Come è composto e cosa propone ai visitatori un Mercatino di Natale classico natalizio? Tra le attrazioni più popolari troviamo scene che rappresentano la natività, i classici presepi per intenderci. Mentre su molti stand troviamo le offerte culinarie che comprendono primo fra tutti il così detto Glühwein, un vino caldo, dolce e speziato riproposto in tantissimi gusti. Poi dolcetti e biscotti natalizi il bratwurst, le salsicce arrosto amatissime da grandi e piccoli e il punsch, una bevanda calda e alcolica fatta anch’essa in tantissimi gusti differenti.  Le bevande bollenti aiutano i turisti e i visitatori dei Mercatini di Natale a reggere il tempo freddissimo che a queste latitudini specialmente d’inverno arriva facilmente a temperature sotto lo zero anche in pieno giorno!

Quali sono i Mercatini di Natale più conosciuti in Europa?

Dei Mercatini di Natale di vecchia data sono tenuti in città come Augusta, in Baviera, una delle città più antiche della Germania. Poi Dresda, Erfurt, Francoforte, Norimberga e Stoccarda e molte altre rendendole delle popolari attrazioni turistiche durante la stagione delle festività natalizie. I Mercatini di Natale di Dresda e Norimberga attirano due milioni di visitatori durante la loro apertura. Mentre quelli di Stoccarda e Francoforte vengono visitati da oltre tre milioni di appassionati.

Mercatini di Natale

Ma i due Mercatini di Natale più visitati della Germania sono quello tenuto a Dortmund. Questo attrae ogni Dicembre circa tre milioni e mezzo di turisti grazie ai suoi 300 stand composti attorno ad un albero di Natale gigantesco alto circa 45 metri. Il Mercatino di Natale di Colonia attrae 4 milioni di visitatori. Menzioniamo anche la capitale tedesca. Berlino vanta circa una settantina di Mercati sparsi per la città che aprono a metà novembre e chiudono dopo natale.

Tradizione

La tradizione dei Mercatini di Natale è fortissima soprattutto nella gemellata Austria dove i mercati di dicembre padroneggiano sulla scena in città principali come Vienna, Salzburg, Innsbruck, Linz e Graz. Nella capitale dell’ex impero austro-ungarico attualmente si tengono venti Mercatini di Natale ufficiali. Anche qui la maggior parte dei mercatini apre a metà novembre e chiude subito dopo il 25 dicembre con pochissimi che rimangono in funzione fino alla serata di Capodanno. Il più grande Mercatino di Natale a Vienna e anche il più famoso è quello che si tiene davanti al municipio di Vienna, nella piazza chiamata Rathausplatz.

mercatini natale

Rathausplatz

Esso attrae circa 3 milioni di visitatori ogni stagione grazie ai suoi 150 banchi ognuno dei quali propone offerte uniche tra cui cibo tipico austriaco. Decorazioni addobbi di natale, bevande e oggetti fatti da artigiani locali. Questo Mercatino di Natale unico fa parte di un complesso chiamato Vienna Christmas World, che comprende un parco invernale natalizio, con un trenino che passa in mezzo per la gioia dei bambini. C’è anche un’enorme e bellissima pista di pattinaggio sul ghiaccio che coi i suoi 3000 metri quadri si snoda intorno alla piazza del municipio centrale.

Schönbrunn

Altro famoso Mercatino di Natale viennese è quello dentro la tenuta meravigliosa del castello di Schönbrunn, quello situato nella piazza di Karlsplatz, il villaggio di natale che si trova nei giardini del palazzo Belvedere e un altro collocato nella piazza Maria-Theresian Platz. Austria e Germania sono i due paesi principali in cui è nata e si è sviluppata questa bellissima tradizione. Mercati del genere troviamo sparsi anche in Alt’Italia, in Francia, Svizzera, Belgio, Lussemburgo, Ungheria e altri paesi dell’Europa centrale, occidentale e settentrionale che in qualche modo hanno avuto influenze culturali provenienti dal mondo germanico.

Mercatini Natale

E voi quali Mercatini di Natale sognate di visitare? Volendo potete organizzare dei veri e propri tour tra una città e un mercato e l’altro! Cosa aspettate? Dicembre ci chiama nei suoi mercati. E non avete paura del freddo. Con una tazza di vino caldo o punch tra le mani avrete il piacere di vivere una delle più belle ed autentiche tradizioni del vecchio continente.

Leggete anche Babbo Natale Canzoni di Natale e Auguri di Natale.

Scuola Inglese Roma.

Categoria: Cultura | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Logo Metropolitana Roma Piazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

    i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

    Dimostra che non sei un robot