Giornali Inglesi


giornali inglesi

Giornali Inglesi

Oggi vogliamo parlavi dei giornali inglesi. Questo perché essi hanno avuto un ruolo molto importante dal punto di vista storico e culturale. Come l’impero più importante del mondo, la Gran Bretagna ha prodotto un giornalismo che ha avuto la sua grande stagione di gloria. Fin dall’Ottocento esso ha assunto e giocato un ruolo di enorme autorevolezza, influenza ed impatto sociale. Quotidiani Inglesi. Giornali Inglesi.

In quel periodo il giornale più importante è stato il Times di Londra, quotidiano di grande prestigio che raccontava i fatti della grande diplomazia internazionale in cui gli inglesi giocavano un ruolo di primo piano. La tendenza di supremazia si inverte però nel corso del Novecento passando lo scettro al giornalismo americano d’oltreoceano. Ma nonostante la discesa dal primo posto, i giornali inglesi hanno continuato la loro ampia diffusione legandosi intimamente all’identità stessa della nazione.

Giornali Inglesi

Se per esempio prendiamo il nostro paese vedremo che il numero degli abitanti è pari a quello del Regno, solo che i nostri primi tre quotidiani arrivano a malapena ad 1 milioni di copie. D’oltremanica siamo a 4 milioni di copie, cioè 4 volte tanto. È tipica abitudine inglese acquistare i quotidiani, è l’hobby preferito di tutti. Ci sono molteplici ragioni così come delle differenze.

Per esempio in Inghilterra mancano i giornali sportivi ma vanno fortissimo i così detti tabloid scandalistici che si occupano di gossip, di politica e di sport. Ora vediamo quali sono i giornali più amati e venduti nel Regno Unito. Quotidiani Inglesi.

Quotidiani Inglesi

Il primo giornale che vi presentiamo è Daily Mail. Questo giornale vende circa un milione e mezzo di copie al giorno. Nasce nel lontano 1896 e come potete capire ha una lunga storia alle spalle. Diciamo subito la verità. Questo tipo di giornali inglesi si rivolge ad un pubblico cittadino, poco istruito e desideroso di scandali, gossip e intrattenimento leggero.

Daily Mail

Motivo per cui è frequente l’uso di abbinare gadged alla copia del giorno, di indire premi o di comporre la prima pagina di sole due notizie usando titoli molto forti e molto visibili. Grazie a questo stile e a questi stratagemmi Daily Mail già agli inizi del Novecento divenne il primo quotidiano nazionale vendendo già all’epoca 1 milione di copie al giorno. Il giornale vanta una linea tradizionalista e conservatrice ed è conosciuto per le sue politiche anti-europee, anti-immigrazione ed anti-aborto.

The Sun

Il secondo giornale ma non per importanza è il famosissimo The Sun. Vero e proprio tabloid, è il quotidiano più venduto e più famoso della Gran Bretagna. The Sun domina la classifica dagli inizi degli anni ’80 e da allora nessun è mai riuscito a turbare il suo primato. Oggi con l’avvento della rete dove gli stessi contenuti possono essere trovati online e anche gratis, le copie vendute del The Sun sono scese da 4 milioni ad 1 milione e 800 mila al giorno. Giornali Inglesi.

A differenza del Daily Mail, The Sun è stato fondato nel 1964 e fin da subito ha avuto uno stile fortemente sensazionalistico. Si rivolge ad un pubblico di lettori con basso livello d’istruzione, interessato a polemiche, scandali e rivelazioni scabrose. Fatto per cui il giornale è da sempre molto criticato ma le sue altre vendite da sempre permettono ai direttori che lo dirigono di passarci sopra alle varie critiche che lo bersagliano. Politicamente parlando è considerato vicino al Partito Conservatore.

Daily Mirror

Il terzo quotidiano inglese per importanza è Daily Mirror. Con la sua tiratura quotidiana di 800 mila copie questo tabloid è da sempre più vicino al Partito Labourista. Esso vede la sua nascita nel lontano 1903. All’inizio si propone come giornale femminile, da cui proviene il suo nome che tradotto significa “Specchio quotidiano”. Nel tempo si trasforma in un giornale di tipo tabloid vero e proprio. Giornali Inglesi.

Come abbiamo detto, lo stile dei tabloid britannici è molto delineato e si presenta con una prima pagina che presenta una o due notizie in grande rilievo e titoli con enormi caratteri spesso in rosso. Tali titoli sfruttano lo slang della gente comune o usano giochi di parole e doppi sensi. In questo tabloid grande spazio è dedicato alle vite delle star, allo sport e al gossip. Quotidiani Inglesi.

Daily Telegraph

Anche se la Gran Bretagna è famosa per l’amore che hanno i suoi cittadini per i giornali scandalistici ecco che al quarto posto vi presentiamo un giornale un po’ differente rispetto ai primi tre.

Daily Telegraph. Questo non è un tabloid, non solo per contenuti ma anche per formato. Il suo formato è quello di vecchio stampo, ovvero più grande e meno maneggevole, che però vuole essere sinonimo di una certa ricercatezza.

Daily Telegraph è stato fondato nel 1855 e fin da subito ha avuto la fama di giornale serio e rispettabile. Questo giornale è al primo posto nelle vendite dei giornali seri e politici ed è il portavoce dei Conservatori. Vende all’incirca mezzo milione di coppie giornaliere. Si occupa di politica, di cronaca e di attualità. Giornali Inglesi.

Daily Star

Il nostro quinto giornale è il Daily Star che però appartiene alla categoria dei tabloid. Questo è un giornale scandalistico relativamente giovane, fondato nel 1978. È anche il primo ad avere la sua sede a Manchester perché il suo obiettivo primario era quello di “rubare” lettori dai tabloid londinesi. Daily Star ha avuto molta fortuna negli anni e con l’incremento delle vendite ha spostato la su sede nella capitale britannica iniziando così a vendere copie in tutto il territorio nazionale e non solo nella regione di Manchester. Giornali Inglesi.

Famoso per lo stile fortemente aggressivo, questo giornale ha da sempre cercato di competere con The Sun. Una delle sue strategie vincenti è stata quella di abbassare il suo prezzo cercando così di vendere più copie. Ha persino imitato la famosa pagina 3 del The Sun conosciuta perché ogni giorno vi appare una ragazza in topless. Anche Daily Star propone una variante della pagina 3 ma a costo minore. Quotidiani Inglesi.

Il tabloid punta sui prezzi bassi, lo sport e gli scandali per cercare di sottrarre più lettori possibili al The Sun.

quotidiani inglesi

Quotidiani Inglesi

L’elenco che vi abbiamo presentato non è certo quello definitivo. Considerate che le quote delle vendite dei vari giornali variano da a mese in mese tra discese e salite. Per tale motivo vi forniamo alcuni altri giornali che sono venduti e letti dagli inglesi.

Ebbene, anche se abbiamo cominciato a parlarvi di giornali inglesi presentandovi Daily Mail e il The Sun, non sono loro i primi giornali inglesi ad essere letti bensì il giornale Metro. Non è un giornale a pagamento ma viene distribuito gratuitamente dunque è il quotidiano gratis più letto nel Regno Unito. È proprietà dell’editore del Daily Mail ma presenta una linea più neutra.

È stato fondato nel 1999 e vanta un milione e mezzo di copie al giorno. anche esso parla di cronaca, di attualità e di scandali e gossip, un po’ di tutto insomma.

Giornali Inglesi

Poi passiamo al più antico e sicuramente più famoso dei giornali inglesi ovvero The Times. La sua fondazione risulta essere nel lontanissimo 1785! Questo giornale da un bel po’ di anni è di proprietà della News Corporation del magnate australiano Rupert Murdoch. The Times è famoso per aver coniato la scrittura Times New Roman. Di solito arriva a mezzo milione di copie vendute al giorno mentre la sua edizione del fine settimana detta Sunday Times arriva a 700 mila copie.

Evening Standard è un giornale distribuito gratis a Londra e nelle sue zone limitrofe. Anche questo giornale è di vecchia data essendo fondato nel 1827. È un giornale abbastanza moderato ma vicino all’ala conservatore. Quotidiani Inglesi.

Giornali Inglesi

Se dobbiamo menzionare un altro tabloid allora vi diciamo il nome di Daily Express. Per prima volta è stato venduto nell’anno 1900. Oggi vanta una tiratura di circa 300 mila copie giornaliere. Come di usanza inglese, anche questo tabloid esce la domenica con il nome di Sunday Express offrendo contenuti differenti rispetto alla settimana come gli altri suoi “colleghi” tabloid. Anche questo tabloid non sfugge agli schieramenti politici ponendosi all’estrema destra.

Financial Times

Ora torniamo ai giornali così detti seri parlandovi di Financial Times. Questo newspaper vanta orgogliosamente il titolo del giornale economico più importante non solo del Regno Unito ma del mondo intero. Financial Times risulta essere più letto e seguito persino dal suo rivale d’oltreoceano ovvero il prestigiosissimo Wall Street Journal newyorkese. Impresa che non dovrebbe essere particolarmente difficile per questo giornale visto la data della sua fondazione ovvero 1888. Giornali Inglesi.

Quotidiani Inglesi

Nei tempi moderni ha superato benissimo persino la crisi della carta stampata ed oggi vanta un milione di lettori la maggior parte dei quali grazie agli abbonamenti online.

The Guardian

Sicuramente avete sentito parlare di The Guardian. Ma nonostante la sua fama questo giornale non supera i 130 mila copie giornaliere. Da recenti indagini di mercato risulta che i lettori inglesi pongono la loro fiducia proprio in questo giornale ritenendolo quello più affidabile in assoluto. The Guardian fa un ottimo lavoro sulla qualità dei contenuti proposti e vanta un sito web tra i più visitati al mondo. Quotidiani Inglesi.

Mentre la versione cartacea viene fondata nel 1821 ed è di chiaro orientamento di centro-sinistra. È famoso per entrare nella categoria del “politicamente corretto”

Giornali Inglesi

Infine vi menzioniamo un quotidiano scozzese Daily Record che risulta essere il tabloid più venduto in Scozia. Anche questo giornale entra nella tradizione dei giornali fondati alla fine dell’Ottocento. Precisamente la sua data di nascita risulta essere nel 1895 a Glasgow.

Ecco in riassunto i giornali inglesi più venduti: The Sun, seguito dal Daily Mail, al terzo posto troviamo Daily Mirror, poi abbiamo Daily Telegraph e Daily Star. Questi tabloid sono seguiti da The Times e da Financial Times. E voi conoscevate questi famosi giornali inglesi? E se si, avete letto qualcuno di essi?

Scuola Inglese Roma

Leggi anche Autovetture Inglesi – Letteratura Inglese e London Tube

Categoria: Cultura | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Logo Metropolitana RomaPiazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34