Do e make: il verbo fare in Inglese


Do e make: il verbo fare in Inglese

Cosa fare con do e make?

I verbi to do e to make si traducono con lo stesso significato ovvero con il verbo Fare. Per questo creano spesso confusione e dubbi nella scelta del loro utilizzo all’interno delle frasi. Per l’appunto, nonostante presentino lo stesso significato, non possono essere usati allo stesso modo. Ognuno di essi infatti serve per trasmettere un messaggio in particolare, per dare un senso specifico al verbo fare in Inglese, in una determinata circostanza.

Differenze tra make e do

Il diverso utilizzo dei due termini è da attribuire a cosa vogliamo far intendere al nostro interlocutore con quel “fare”. Per eliminare qualsiasi dubbio, vediamo ora il loro utilizzo e le loro differenze su come si traduce il verbo fare in Inglese.

To make

Il verbo to make si usa quando parliamo di fare qualcosa di nuovo, di creare qualcosa che prima non c’era. Per intenderci possiamo fare riferimento alla frase “ fare una torta” ovviamente è implicito che questa torta prima (di essere creata) non esistesse! Perciò to make è in genere, utilizzato quando si tratta di produzione.

Es: ”I made a cheesecake ”

Oltre che per queste cose viene utilizzato anche in riferimento alla provenienza di un prodotto:

Es: “This jeans is made in France”

Per indicare il materiale di un prodotto:

Es: “Wine is made from grapes”

Si usa anche in riferimento ad uno stato d’animo provocato da un altro interlocutore:

Es: ”You make me unhappy”

O per programmare qualcosa come una vacanza:

Es: ”Let’s make a plane for next week”

E’ molto spesso usato in riferimento ai soldi:

Es: ”Lorena makes a lot of money in her jobs.”

Esistono inoltre delle espressioni che possiamo define “standar” quindi di uso frequente:

Es: ”Let me make a telephone call”

Es: ”I’ll make an exception at the rules for you”

Present: Make Past Simple: Made Past participle: Done Continous form: Making

To do

Il verbo to do viene utilizzato in riferimento ad attività che non prevedono la produzione di oggetti. Ad esempio viene utilizzato quando si parla di un qualsiasi lavoro:

Es: ”Have you done your homework ? ”

Es: ”I would like to do that job”

Quando si parla di un’attività in maniera vaga senza entrare nel dettaglio:

Es: ”I am not doing anything today”

Es: ”Is there anything I can do for you ? ”

In frasi di uso abituale e comune:

Es: “ Can you do me a favor ? “

Do viene anche utilizzato per sostituire altri verbi ed il loro significato:

Es: “ Do I need to do my hair? (do = brush)

Es: “ I’ll do the kitchen if you do the lawns (do = clean)

In aggiunta, non dobbiamo dimenticare che do è anche un verbo ausiliare, infatti oltre ad avere un significato proprio, può essere combinato per formare frasi negative o per formulare domande:

Es: “ I do not wont to drink anything”

Es: “ Do you want a pizza? “

Es: “ Does he play the piano?

Adesso che è tutte le differenze e gli utilizzi sono stati chiariti , sarà impossibile confondere Make e Do e sei pronto per passare ad un’altra delle nostre lezioni o, per approfondire meglio la conoscenza della lingua, ad iscriverti ad uno dei nostri corsi di Inglese.

Categoria: Lezioni di Inglese | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Logo Metropolitana Roma Piazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

Dimostra che non sei un robot