Covent Garden


covent garden

Covent Garden

Covent Garden è un famoso quartiere della città di Londra centrale. Per molti decenni Covent Garden Londra era conosciuto come un ex mercato di frutta e verdura. È Situato nello spazio quadrato centrale che poi negli anni più recenti è stato trasformato in una popolare location di shopping e turismo. Insieme alla Royal Opera House, uno dei teatri d’opera più importanti al mondo. Questa piazza piena di locali, ristoranti, pub e negozi costruiscono un quadrilatero conosciuto come Covent Garden London.

Covent Garden

L’area  di Covent Garden è divisa tra la sua strada principale chiamata Long Acre. A sud troviamo il famoso spazio a forma quadrata popolato da moltissimi artisti di strada che di giorno e di sera si esibiscono a cielo aperto davanti ai turisti e i cittadini locali di passaggio. La zona inoltre contiene molti edifici di valore storico, teatri e strutture di intrattenimento tra cui spiccano il London Transport Museum, il museo londinese dei trasporti, Theatre Royal che è il più vecchio teatro di Londra.  Scopriamo allora brevemente la storia affascinante di questo mercato storico.

Covent Garden Londra

Quando nella prima metà del diciassettesimo secolo Francis Russell diede il via per lo sviluppo urbanistico delle terre intorno a Covent Garden Londra egli dichiara che questa zona doveva essere adatta per le “abitazioni dei gentleman inglesi”. Così questo progetto divenne uno dei più ambiziosi dell’epoca chiedendo agli architetti la progettazione di una grande piazza centrale circondata da terrazzi residenziali sui tre lati. Il quarto lato è dedicato alla chiesa di St. Paul’s Church. Covent Garden è costruito su delle terre una volta appartenenti alla proprietà riconducibile all’abbazia di Westminster.

covent garden londra

 

Covent Garden London

All’epoca questo fu il posto più centrale di Londra e i ricchi affittuari erano ben felici di pagare 150 sterline all’anno per abitare lì. L’architetto di nome Jones che progettò gli edifici disse di essersi ispirato dall’architettura rinascimentale vista quando quest’ultimo aveva visitato Italia.  Nel giorno d’oggi Covent Garden London è in maniera totalizzante dedicato allo shopping ma vista la presenza di boutique del calibro di Chanel e Burberry per esempio, è chiara la volontà di rivolgersi verso un consumatore di tipo più elevato. Ci sono anche molte gastronomie e ristoranti di lusso intorno al vecchio mercato come Ivy e Sushisamba per esempio. A tutto questo si aggiungono gli artisti da strada che con le loro esibizioni sui sanpietrini continuano ad attirare folle di curiosi, così come nei quattro secoli di storia precedente.

Covent Garden Londra

In più oltre alla location di shopping e intrattenimento di un certo livello, negli anni recenti l’area ha visto una crescita dal punto di vista del prestigio immobiliare. Vennero costruiti nuovi edifici costosi, e i prezzi degli appartami vendita raggiungono il costo dai 4 ai 6 milioni e mezzo in vendita.  Ma tra il tempo quando nacque il quartiere e lo sfarzo e il fascino di oggi, c’è comunque una storia affascinante da comprendere. Da pascolo a piazza della movida! La grande chiesa che domina la piazza, St. Paul, è costruita tra il 1631 e il 1633. Purtroppo una gran parte è distrutta nel 1795 ma è stato possibile ricostruirla in base al disegno originale dell’architetto Jones per cui come la vediamo noi oggi è anche come veniva ammirata dalle persone del diciottesimo secolo.

La chiesa di Covent Garden divenne la preferita degli attori e molti di loro seppelliti dentro

Nei mesi estivi il sagrato della chiesa attirava molte persone che ci sedevano per mangiare un sandwich. Nella location tranquilla già allora si esibivano attori di teatro recitando Shakespeare. Il posto divenne così molto amato per chi voleva godersi una serata all’aperto.

Distretto del peccato

Il tempo di Covent Garden come indirizzo di classe è relativamente breve perché non dimentichiamo che nasce come un mercato centrale ortofrutticolo. Come abbiamo menzionato prima, nel diciottesimo secolo l’area era molto popolare tra gli attori teatrali visto che in quei tempi nella zona nascevano molti tetri importanti. Oggi molti dei pub e dei locali popolari tra londinesi e turisti sono datati a molti anni addietro, precisamente da quando il mercato ha iniziato a lavorare.

Covent Garden

Covent Garden prosperò anche nei tempi dell’epoca vittoriana. Per decenni è un posto congestionato con migliaia di visitatori, compratori, turisti, visitatori e curiosi che giornalmente affollavano le sue vie. Nel 1974 il sito principale di Covent Garden è stato trasferito in una ex-ferrovia di 60 acri in disuso. Alla fine è stato riaperto come un mercato che vende ogni genere di curiosità e questo è il posto come lo conosciamo e vediamo oggi.

Anche se non tutti sono felici della rivalutazione della zona perché negli anni del boom turistico, soprattutto dai primi anni 2000, Covent Garden ha assistito ad un innalzamento dei prezzi degli affitti per le attività commerciali. I prezzi alti possono essere alla portata ai brand di lusso, ma per piccoli negozianti indipendenti tali affitti sono molto proibitivi. Il posto comunque rimane molto innovativo per via anche delle piccole botteghe che vendono molti oggetti artigianali e fatti a mano, perciò l’atmosfera che si respira è quella di un luogo autentico.

Nel 2010 ha visto aprire il più grande Apple Store al mondo.

Buona visita a tutti in questo quartiere dove si vive e si respira l’atmosfera di una Londra autentica, tradizionale e all’avanguardia allo stesso tempo!

Leggi anche l’articolo Camden Town.e Manhattan.

Scuola Inglese Roma.

 

Categoria: Cultura | Articolo scritto da:

Dove Siamo

Logo Metropolitana Roma Piazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

    i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

    Dimostra che non sei un robot