70 Anni di Regno


70 anni di regno

70 Anni di Regno

Pochi giorni fa abbiamo il mondo ha assistito ad un evento molto importante, i festeggiamenti a Londra per i 70 Anni di Regno della Regina Elisabetta II chiamato anche Giubileo di Platino. È senza ombra di dubbio un traguardo senza precedenti nella storia. Parliamo di quattro giorni di festa dedicati alla regina più amata dagli inglesi. Un evento in cui si sono viste parate militari, cortei, sfilate, concerti, carri allegorici e tributi di ogni genere per onorare il Giubileo di Platino della sovrana. Durante le quattro giornate sono arrivati gli auguri dei grandi capi della terra. 70 anni di Regno.

70 Anni di Regno

Il simbolo di questi quattro giorni è stato sicuramente il momento in cui Elisabetta II si è affacciata dal balcone di Buckingham Palace. Senza dubbio questa donna simboleggia la storia del ventesimo secolo ma sorprendentemente è nello stesso tempo simbolo di un futuro che è già qui. Il suo è sicuramente un regno da record, l’ultimo dei quali è proprio il traguardo dei settant’anni sul trono. Nessuno prima di lei aveva regnato così a lungo nella storia dell’impero britannico. 70 anni di Regno.

Questo Giubileo arriva dopo due anni incredibilmente difficili non solo per la Gran Bretagna ma per il mondo intero. Proprio due anni prima la sovrana aveva pronunciato davanti alla sua nazione un discorso di incoraggiamento per i primi terribili mesi di isolamento e lockdown dovuti alla pandemia. Aveva promesso ai suoi sudditi che si sarebbero incontrati di persona di nuovo. Ed è successo!

70 Anni di Regno

Nella prima mattina che apriva i festeggiamenti la capitale inglesi si è riempita di decine e centinaia di migliaia di ammiratori di Elisabetta accorsi da ogni angolo del regno. Inutile dirlo che non c’erano più le mascherine, i distanziamenti o obblighi di ogni genere. C’era solo la gioia e una grande voglia di rendere omaggio a questa longeva regina che da settant’anni presta servizio al proprio popolo.

Oltre la gioia c’è l’ammirazione che la gente prova verso la tempra di questa monarca così longeva che nonostante i suoi 96 anni continua a guidare la casa reale degli Windsor. Come solo una vera matriarca o possiamo dire, un’ape regina sarebbe capace di fare. 70 anni di Regno.

I Festeggiamenti

Vediamo in concreto come si sono svolti i festeggiamenti.

La festa è stata aperta con un video messaggio da parte della regina. Sono seguiti poi sfilate, show e concerti in suo onore. La regina non si è sottratta nel sottolineare il senso del dovere che la contraddistingue. È seguita poi l’usanza chiamata Trooping the Colour. Si tratta di una parata tradizionale dedicata alla celebrazione ufficiale del compleanno della regina.

La Parata

La parata consisteva in 1450 militari, 400 musicisti e 200 cavalli che sotto le insegne del reggimento d’élite delle Irish Guards, le guardie irlandesi, ha dato il via tra marce e salve di cannoni. Questa cerimonia per la prima vota è stata delegata sul campo al principe Carlo, 73 anni, primogenito della regina. L’eterno erede al trono era incaricato a ricevere in sella gli onori dei reparti.

Ciò nonostante Sua Maestà non ha rinunciato a chiudere l’intera festa da protagonista, salutando poi in maniera trionfale il mondo intero dal suo balcone di Buckingham Palace.

Mentre all’eco della piazza gremita si sommavano gli auguri di leader ed ex tali provenienti da mezzo mondo. Da Papa Francesco a Barack Obama, da Paul McCartney a David Beckham e molti altri, verso un capo di stato diventato una vera e propria icona pop.

70 anni di regno

Harry e Meghan

Una delle ombre su questo incredibile Giubileo è stata quella di Harry e Meghan. La loro assenza  sul balcone è stata resa necessaria dal protocollo rigido che dice che accanto alla regina ci possono essere solo i membri in servizio attivo della dinastia Windsor. Mancava anche il terzo genito Andrea, messo da parte per il suo coinvolgimento lo scandalo sessuale Epstein e per la sua positività al Covid arrivata ad orologeria, possiamo aggiungere. 70 anni di Regno.

Mancavano appunto i due ribelli Harry e Meghan, arrivati comunque a Londra con i due figli piccoli in seguito per omaggiare la nonna di lui. Per l’occasione la regina indossava un completo azzurro mentre condivideva il rito del balcone con il principe Carlo alla sua destra e con la moglie Camilla al suo fianco.

William e Kate

Completavano la radunata al celebre balcone i duchi di Cambridge William, primogenito di Carlo e secondo in linea di successione al trono. Poi la moglie Kate Middleton in abito bianco firmato Alexander McQueen con i loro tre figli, George, Charlotte e Louis.

Ha fatto spettacolo il più piccolo dei tre fratelli ovvero Louis per il suo duettare disinvolto con la regina tra le smorfie imbarazzate dei due fratelli più grandi. L’edizione speciale di Trooping the Colour ovvero la grande parata militare che si tiene ogni anno per il festeggiamento pubblico del compleanno della sovrana è stata preceduta all’alba da una scenografica proiezione di ologrammi di immagini storiche di Elisabetta sulle pietre del sito primitivo di Stonehenge. 70 anni di Regno.

70 Anni di Regno

Poi la sovrana si è affacciata sul balcone, sempre come vuole la tradizione, per seguire il corteo e il sorvolo della pattuglia acrobatica di Raf, la Royal Air Force. Dunque sul balcone come abbiamo detto c’erano Carlo con Camilla, William e Kate con i tre figli, la principessa Anna, figlia della regina e il quarto figlio, Edoardo con la famiglia. Erano esclusi da tale onore, lo ripetiamo, il principe Harry e sua moglie dopo il loro strappo dal ruolo di senior di rappresentanza della dinastia.

Tale strappo è avvenuto in seguito alla volontà di Harry e di sua moglie di rompere con la casa reale e di trasferirsi negli Stati Uniti. All’indomani ci sarebbe stata poi una liturgia religiosa di ringraziamento per il lungo regno di Elisabetta nella cattedrale londinese St. Paul. Il sabato si è svolto un concerto con le partecipazioni di star britanniche ed internazionali. Mentre la domenica, 5 giugno, c’è stata la chiusura così detta popolare delle celebrazioni affidata al Big Jubilee.

70 Anni di Regno

Le prime pagine di tutti i giornali britannici ad eccezione del liberale Guardian e all’eccentrico Daily Star erano dedicate a lei, Sua Maestà a cui è dedicato anche l’inno nazionale inglese ossia God Save the Queen!/Dio Salvi la Regina! “La nazione, grata, la saluta!”, “E voi semplicemente, non l’amate?”, “Per la regina, per la Gran Bretagna!” sono solo alcuni dei tantissimi titoli di giornali dedicati a questo incredibile evento.

E per finire citiamo alcuni degli auguri più rilevanti dedicati a questa incredibile sovrana. 70 anni di Regno.

Boris Johnson

Boris Johnson, primo ministro inglese: “L’intero paese, il mondo e il Commonwealth la ringraziano per il suo impegno e il servizio incrollabile. Vivat Regina Elisabetha! God save the Queen!”

Papa Francesco: Ai membri della famiglia Reale e a tutto il popolo della nazione, benedizioni di unità, prosperità e pace”

Emmanuel Macron, presidente francese: “Siete la prova dell’amicizia indefettibile tra le nostre nazioni. E nel ringraziare la Regina per l’amicizia incrollabile tra Francia e il Regno Unito prosegue: “Siete stata una presenza costante e una fonte di saggezza per i leder dei nostri due paesi”.

E infine il messaggio dalla stessa sovrana ai sudditi: “La vostra volontà mi è di ispirazione”

Il Regno di Elisabetta

Ricordiamo che il regno di Elisabetta inizia in modo del tutto inaspettato nel 1952. I suoi sudditi per omaggiare il suo regno che dura da esattamente 70 anni si sono sbizzarriti con i tributi tra i più strani. C’è chi si è fatto la maglia con l’effige della monarca. Chi invece l’ha replicata a grandezza naturale ma costruendola con il Pan di Spagna o con il marzapane. Mentre a Lego Land è stato replicato l’intero Buckingham Palace con tanto di corteo militare! 70 anni di Regno.

70 Anni di Regno

Infine vi citiamo il tweet dall’account ufficiale della Casa Reale, The Royal Family, @RoyalFamily: “On the first day of the Platinum Jubilee weekend and the anniversary of the Queen’s Coronation, we look back on the Her Majesty’s life service from her time as a young princess supporting the war effort to her extraordinary commitment to her role as a Monarch”/

Nel primo giorno del fine settimana del Giubileo di Platino e nell’anniversario dell’incoronazione della Regina, ripercorriamo il servizio di Sua Maestà, dalla vita di giovane principessa che sostiene lo sforzo bellico fino al suo straordinario impegno nel suo ruolo di monarca”

In conclusione l’iconica The Queen è il sovrano britannico più longevo ed anche quello che ha festeggiato più Giubilei: d’Argento nel 1977, d’Oro nel 2002, di Diamante nel 2012 e quest’anno di Platino. 70 anni di Regno.

Scuola Inglese Roma

Leggi anche Famiglia Reale Inglese

Categoria: Cultura | Articolo scritto da: